RECENSIONI

Classifica migliori portatili in base al "Laptop Brand 2018"

Negli ultimi tempi, l'uso dei laptop è cresciuto fino a diventare una risorsa importante nell'utilizzo quotidiano, più di 8 ore al giorno. Uno studio recente ha dimostrato che la vendita di laptop ha superato la vendita di computer desktop.

I migliori produttori di laptop hanno introdotto nuovi prodotti con specifiche simili e scegliere il sistema più adeguato alle proprie esigenze è spesso molto difficile. La classifica su scala mondiale comprende i migliori 10 brand di portatili che ogni anno si distinguono in supporto, design, innovazione, valore e qualità di prodotto.

Per il 2018 Lenovo conserva il posto di miglior produttore di laptop per il secondo anno (classifica Laptop Brand 2017) superando due ottimi brand come HP e Dell. Apple che era solita dominare questa competizione anni fa, ora è scesa fino al settimo posto perdendo due posizioni rispetto al quinto posto dello scorso anno.

ECCO LA CLASSIFICA

1 – LENOVO

Lenovo occupa il primo posto quest’anno grazie ad una nuova e fantastica gamma di prodotti in cui notiamo il ThinkPad X1 Carbon, leggero e sottile con il chassis in fibra di carbonio rinforzato, ed il versatile Yoga 920 che con le sue prestazioni eccellenti ed uno stile inconfondibile è un laptop senza paragoni.

2 – HP

Grazie ai prodotti HP Spectre x360 con una tecnologia all’avanguardia, il potente ZBook 17 necessario per progetti di estrema complessità che richiedono alte prestazioni, ed il conveniente HP Envy 13t si è potuto registrare un secondo posto per HP rispetto alla quarta posizione del 2017. Con ottime soluzioni di design ed un punteggio di poco sotto a Lenovo, punterà sicuramente a raggiungere la prima posizione il prossimo anno.

3 – DELL

La gamma dei prodotti Dell è un mix di sistemi dove troviamo Dell XPS 13 con display senza bordi e nitidezza dei dettagli. Un prodotto innovativo che ha permesso a Dell di raggiungere questa posizione di classifica.

4 – ACER

Con i laptop Spin 1 e Aspire E15, Acer sa come fornire funzionalità di alta qualità a prezzi convenienti, escluso il valido modello Predator 21X il cui prezzo però è molto alto.

5 – ASUS

Grazie ai sistemi innovativi come Zephyrus, Asus è leader nel settore dei giochi. Con straordinari modelli come ZenBook UX331UN, il Chromebook C213S e lo ZenBook UX330UA molto interessanti dal punto di vista del design e del valore.

6 – MICROSOFT

Microsoft progetta pochi laptop con tecnologia avanzata. Il punteggio raggiunto è determinato soprattutto dal convertibile Surface Book 2 ed il comodo Surface Laptop, due soluzioni molto innovative.

7 – APPLE

Apple è meno concentrata sul business dei laptop rispetto al passato e di fatto non ha innovato nulla, ma la settima posizione è consolidata da un buon supporto tecnico.

8 – RAZER

Razer è un brand conosciuto nel settore dei giochi. Gli ultimi modelli includono Razer Blade e Razer Blade Pro, ma se stai cercando qualcosa di più conveniente, meglio valutare altro.

9 – MSI

MSI è una società anch’essa concentrata molto nel settore dei giochi, purtroppo con un supporto tecnico mediocre. Tra i modelli che giustificano questa posizione di classifica possiamo individuare GT75VR Titan Pro che però non è affatto economico.

10 – SAMSUNG

Samsung molto concentrata sui telefoni è meno attenta all’innovazione ed al design dei laptop. Tuttavia, il supporto tecnico è eccellente.

Ad ogni brand che possiamo visualizzare in classifica è stato assegnato un punteggio basato su una scala di 100 punti in cinque categorie: design, recensioni, supporto tecnico/garanzia, innovazione e valore. In base ai dati raccolti da Laptop Mag per il periodo che va da marzo 2017 a febbraio 2018, possiamo affermare che quando si acquista un computer portatile è importante ricevere un ottimo supporto tecnico e nel nostro caso il vantaggio sarà quello di avere un’organizzazione sempre al tuo fianco, pronta a soddisfare qualsiasi esigenza di configurazione, ripristino, aggiornamento e consulenza tecnica sulla base del know-how acquisito negli anni.

Condividi Questo Articolo

Vuoi ricevere una consulenza tecnica per la tua attività d'ufficio? Lascia qui i tuoi dati

Social News

Video Linea Ufficio

WINDOWS 10

Le aziende scelgono Windows 10, dati in crescita

Secondo Net Applications siamo in presenza di una crescita positiva nella migrazione dei PC aziendali verso Windows 10. Le aziende hanno iniziato ad aggiornare i vecchi sistemi operativi ed ottenere così una maggiore garanzia in termini di affidabilità e sicurezza.

Secondo Net Applications siamo in presenza di una crescita positiva nella migrazione dei PC aziendali verso Windows 10. Le aziende hanno iniziato ad aggiornare i vecchi sistemi operativi ed ottenere così una maggiore garanzia in termini di affidabilità e sicurezza. Oggi Windows rappresenta l’87,7% di tutti i sistemi operativi.

A febbraio Windows 10 ha perso un piccolo 0,2% rispetto a gennaio, ma dal suo debutto possiamo affermare che Windows 10 è cresciuto in modo costante e quindi questo lieve calo può essere considerato una frenata circoscritta e non definitiva. L’incremento è stato sicuramente incentivato anche dall’aggiornamento gratuito che ha permesso di convertire i vecchi sistemi Windows 7 e 8.1.

Sebbene non sia chiaro quali percentuali di PC aziendali contribuiscano ai dati di Net Applications (poiché alcuni sistemi aziendali raramente navigano su Internet, rimanendo invece nel perimetro intranet dell’azienda), il motivo della costante crescita di Windows 10 può essere tranquillamente determinato soprattutto da quei PC aziendali che migrano verso il sistema operativo più recente per una migliore operatività in ufficio.

Le aziende hanno inoltre una scadenza importante da ricordare, il “pensionamento” di Windows 7 a partire dal 14 gennaio 2020 e quindi non è assolutamente una sorpresa questa crescita di Windows 10, considerata anche la pressione per far uscire Windows 7 dalle reti aziendali.

Va detto però che nonostante questo risultato, le stime indicano che Windows 7 sarà ancora presente nel 35% di tutte le installazioni di Windows attive a gennaio 2020, periodo in cui Windows 10 dovrebbe invece rappresentare circa il 63% di tutte le installazioni Windows su laptop e PC desktop. Questo 35% previsto seguendo l’andamento di Windows 7 negli ultimi 12 mesi, starà a significare che ci saranno più PC aziendali con Windows 7 rispetto a quando cessò il supporto per Windows XP.

Le previsioni di Net Applications affermano che Windows 10 supererà Windows 7 come user base tra tutti i PC Windows nell’agosto di questo 2018, con percentuali del 45% per Windows 10 e del 44,6% per Windows 7. Tra le altre stime effettuate abbiamo notato che la quota di utenti con MacOS è rimasta stabile al 9,9%, andando quindi vicinissima a un traguardo del 10% una volta impensabile.

Molte organizzazioni, evidenziano come la sicurezza continui ad essere la loro preoccupazione principale e che gli aggiornamenti dei sistemi in azienda è un modo per proteggere i loro dispositivi e i loro dati. L’aggiornamento del sistema operativo a Windows 10 dalle versioni precedenti è possibile richiederlo al nostro supporto tecnico in qualsiasi momento. Le funzionalità di protezione presenti in Windows 10 unite a dispositivi più innovativi aiutano la tua azienda a mettersi al sicuro ed aumentare così la produttività dei propri dipendenti con sistemi maggiormente affidabili.

Condividi Questo Articolo

Vuoi aggiornare i tuoi sistemi a Windows 10? Lascia qui i tuoi dati

Social News

Video Linea Ufficio

Send this to a friend